Scopri un modo più sicuro di vivere la terza età.

Parola di residente

Ben sistemata e ben seguita nella residenza Domitys, nonostante la quarantena imposta, Lucia, residente a Quarto Verde, vi racconta come ha vissuto durante questo periodo eccezionale.

Com'è stata l’esperienza durante il lockdown?

Serena.

Ha avuto a disposizione tutto ciò di cui aveva bisogno?

Assolutamente si.

Si è sentita al sicuro nell’appartamento in cui vive?

Molto.

Durante le settimane di chiusura, il personale della struttura le è stato vicino?

Il personale mi ha sostenuto in tutte le mie esigenze, sono stati molto attenti a ciò di cui potevo avere bisogno, con attenzione e garbo.

Mi sono stati serviti il pranzo e la cena nel mio appartamento, mi è stata ritirata la pattumiera, mi recapitavano a casa posta e pacchi. Si informavano continuamente se avessi bisogno di qualcosa.

In che modo lo staff di Domitys le ha permesso di rimanere in contatto con i suoi cari durante questo periodo di isolamento? Le è stato fornito il supporto tecnologico per farlo?

Uso molto il mio iPad e il mio iPhone, non ho avuto necessità di ulteriori supporti tecnologici, ma la linea Wi-Fi con fibra della struttura mi ha permesso, senza nessun problema, di videochiamare tutti i miei amici e parenti, durante il lockdown ma anche adesso.

Antonia, figlia di Lucia, ci racconta come anche lei ha vissuto durante questo periodo eccezionale, rassicurata di sapere sua madre ben sistemata e al sicuro a Quarto Verde.

Come ha vissuto il lockdown sapendo che sua madre si trovava all’interno della struttura? Si è sentita più sicura sapendola lì?

Sono sempre stata abbastanza serena, mia madre non ha avuto necessità di uscire ed è quindi rimasta al sicuro nel suo appartamento. In Domitys hanno subito chiuso la struttura al pubblico e hanno adottato tutte le precauzioni previste dai Dpcm. La loro organizzazione prevedeva già alcuni servizi che sono stati fondamentali durante il lockdown.

Sua madre vive al Quarto Verde: come è stata aiutata e supportata dallo staff di Domitys?

Il personale è sempre stato molto attento e presente se pur con le dovute precauzioni. Come ho già detto, mia madre ha potuto usufruire di alcuni servizi direttamente nel suo appartamento, come i pasti.

Come si è tenuta in contatto con lei durante il lockdown?

Io abito vicino alla struttura e quindi sono riuscita ad andare a trovarla qualche volta, facevamo delle passeggiate nel giardino della struttura o chiacchieravamo sedute nella hall, il tutto mantenendo sempre la distanza di sicurezza ,indossando le mascherine, disinfettando spesso le mani. Altre volte ci siamo videochiamate.

Come ha reagito alla notizia della riapertura di Quarto Verde?

Ovviamente siamo stati molto contenti per la riapertura di tutte le attività, ma tutto sommato, a parte la preoccupazione per quello che stava succedendo fuori, il lockdown non è stato vissuto in modo drammatico.

ContattaciContattaci
X